Fara Novarese | Chiesa dei Santi Pietro e Paolo

fara_pietroLa chiesa dei Santi Pietro e Paolo risale al periodo compreso tra l'XI e il XII secolo, come si evince dall'analisi delle murature e da documenti storici ed era caratterizzata dalla vicinanza di un cimitero, poi chiuso alla fine del XVI secolo, quando sono stati eseguiti diversi interventi sull'edificio che ne cambiarono l'aspetto. La struttura si compone di un'unica navata che si conclude con un'abside ed ha il campanile posizionato adiacente alla facciata e al lato destro.
Internamente si conservano affreschi risalenti al XV secolo, tra cui nella parte absidata il Cristo Pantocratore in mandorla, contornato dai simboli dei quattro Evangelisti. Di particolare rilievo il ciclo dei mesi con personaggi intenti alle attività legate alla terra o a quelle dello svago nobiliare. Sempre nell'abside è poi da notare una fascia con gli Apostoli che è andata a coprire alcune finestre che vennero tamponate permettendo appunto la decorazione ad affresco.
Nella controfacciata è poi affrescato un trittico: la Vergine col Bambino in trono, affiancata da San Francesco e da San Giovanni Battista, mentre sulla parete destra si può individuare l'affresco che rappresenta San Cristoforo, di seguito la Santissima Trinità, il martirio di San Sebastiano, la Crocefissione e una Santa.