Briona | Chiesa di Sant'Alessandro

briona_alessandroLa chiesa di Sant'Alessandro, originariamente dipendente della pieve di Sizzano, risale all'XI secolo ed è situata all'interno del Cimitero di Briona.
La struttura, realizzata in ciotoli alternati a corsi in mattoni, è a tre navate, di cui la maggiore è coperta da un tetto ligneo mentre le minori da volte a crociera, che terminano in altrettanti absidi semicircolari. Da notare gli archetti che chiudono superiormente le partiture verticali. Sulla facciata d'ingresso, sotto il portico, si rilevano i resti della rappresentazione di una Deposizione del XIII secolo e tratti di una pittura raffigurante San Cristoforo.
L'interno si presenta caratterizzato da numerosi affreschi e da alcuni capitelli scolpiti con motivi di foglie stilizzate, rosette, cerchi e testine. All'ingresso si può ammirare, posto su di una semicolonna, l'affrescodella Madonna del Latte risalente al Trecento e di scuola toscana, oltre alla Madonna Assunta con Santi e committenti. La pareti delle navate conservano affreschi del XIV e XV secolo di scuola locale raffiguranti la Crocifissione, Sant'Alessandro a cavallo e San Bartolomeo. L'arco trionfale è decorato da una Annunciazione. In un'absidiola si può ammirare una sinopia, un abbozzo preparatorio per l'affresco da eseguire.
Durante i lavori di consolidamento della parete sud della struttura sono state ritrovate tombe del V secolo riferibili al periodo paleocristiano.