Biandrate | Chiesa di San Colombano

L'edificio, ricostruito nel XIX secolo, conserva della originaria chiesa romanica del XII secolo l'atrio a quattro campate con volte a crociera, che risulta decorato con affreschi del 1444 raffiguranti il Giudizio Universale e gli Evangelisti. Sulla volta centrale dell'atrio si trovano affreschi, forse opera di Giovanni de Campo, che riproducono il Cristo Pantocratore con le simbologie dei Quattro Evangelisti.
Sempre alla struttura originaria appartengono le quattro formelle in cotto che rappresentano fiere e una sirena con due code.

Il campanile che affianca la parrocchia è stato edificato nel 1819, ad opera dell'ingegnere vercellese Vincenzo Sassi, ed è alto 45 metri.
Nel porticato è conservata l'urna di San Sereno, vescovo di Marsiglia, che secondo la tradizione morì a Biandrate al ritorno da un pellegrinaggio a Roma ai tempi di Papa Gregorio Magno.