Glossario - C

Campata: parte di costruzione architettonica delimitata da sostegni verticali (piedritti o colonne)

Cantoria: luogo interno alla chiesa, sopraelevato, destinato ai cantori

Capitello: parte superiore della colonna, situata sopra al fusto, che funge da appoggio all'arco o all'architrave soprastante e riveste una grande importanza decorativa

Capriata: struttura tringolare, nelle chiese generalmente in legno, che ha la funzione di sorreggere il tetto

Catino absidale: detto anche conca, è un quarto di sfera che copre la parte superiore dell'abside

Chimera: creatura mitologica con tre teste: di capra, di leone e di drago

Chiostro: cortile porticato attorno al quale si dispongono la chiesa e i vari ambienti della vita monastica. Ha cortile a pianta quadrata o rettangolare, con i lati porticati

Cibòrio: edicola sostenuta da colonne che contiene un altare

Cimasa: terminazione superiore di cornici o facciate a forma di piccola onda o guscio

Concio: blocco di pietra da costruzione, squadrato, solitamente usato per le pareti esterne

Contrafforti: sostegno in muratura, a sezione decrescente salendo verso l'alto, utilizzato in architettura per contrastare la notevole forza orizzontale di alcune murature

Controfacciata: lato della facciata principale situato all'interno dell'edificio

Coro: parte dell'abside destinata ai cantori

Cripta: ambiente ristretto situato al di sotto della navata di una chiesa, solitamente usato come luogo di sepoltura

Croce astile: croce munita di un'asta di sostegno usata nelle processioni

Croce greca: si dice di piante di chiese in cui la lunghezza del transetto è uguale a quella della navata

Croce latina: si dice di piante di chiese in cui la lunghezza della navata è maggiore rispetto a quella del transetto

Cupola: copertura emisferica data dalla rotazione di una curva lungo un asse verticale

Cuspide: caratteristica di una curva in cui la parte superiore risulta maggiormente acuta